Anguisomachia

Scritto da Angelo D. :: [Lunedì, 28 Gennaio 2019 10:54]
Recensione su Anguisomachia

cope anguisomachia

La prima forte scossa si è avuta il 24 agosto 2016, alle ore 03 e 36 minuti della notte e ha avuto una magnitudo di 6.0, con epicentro situato lungo la Valle del Tronto, tra i comuni di Accumoli (RI) e Arquata del Tronto (AP). È stato il primo movimento della serpe che, nel silenzio, ha scosso questo mondo ricoperto di cotone.

Non tarderanno altre azioni del mostro che si ripresenterà entro breve tempo, con ancor più forza. Questo insieme di eventi provocherà in tutto circa 11.000 sfollati, 388 feriti e 303 morti.

Simone Pace, reatino, lo sa bene. Ha sentito sulla pelle quel senso di inutilità, di completa impotenza che avvolge il peso della tristezza che cala sulle spalle quando il sole è sorto di fronte a uno scenario post apocalittico (proprio come in quella mattina). Il cotone non c'è più, è stato strappato a forza, una corazza divelta che non può più proteggere quel mondo fatto di routine e onnipotenza umana, tanto falsa quanto arrogante.

Tav4 5d

C'è chi decide di abbandonarsi all'ineluttabile destino, lasciandosi cadere nel vuoto, facendosi inghiottire dal serpente. C'è chi invece raccoglie quel poco che resta, misto a polvere e sangue, per trasformarlo nell'unico motivo di vita, una lancia che racchiude dentro tutto l'odio e le volontà rimaste per combattere. Quei pochi rimasti, cocciuti, prendono le visti di argonauti, uomini impavidi, disposti a tutto per raggiungere lo scopo prefissato. L'alternativa è soccombere piuttosto che ritirarsi ed accettare le proprie condizioni di miseri essere fatti di carne e ossa.

Non a caso emergono riferimenti alla mitologia greca e ai popoli italici preromani. L'interesse nei loro confronti viene espresso dall'autore con più accenni, volontari ed involontari, che spingono il tarlo della curiosità nella testa del lettore non solo in questa sua prima opera da autore completo, ma anche nei suoi precedenti lavori. Dallo stesso Kersos (storia proposta a episodi, scritta da Michele Monteleone, disponibile alla lettura su Wilder), alle origini di Telamone accennato in Anguisomachia, ai diversi riferimenti involontari come i cinghiali cacciati nella foresta, esempio di un possibile rimando al Cinghiale Calidonio, frutto proprio del cruccio.

Tav40d

La storia di Simone si costella nel tempo da esperimenti narrativi che lo vedono attivo nell'ambito dell'autoproduzione, con l'etichetta Sciame Press in cui sviluppa assieme al collettivo tre volumi de L'Armata Spaghetto e Axis Mundi proposto a quattro mani con Kevin Scauri.

Anguis, dal latino, serpente e Machia, battaglia, probabilmente gli nasce dentro come necessità fisica oltre che spirituale. Arriva proprio nel momento del salto che lo porterà a debuttare come autore unico grazie a Barta Edizioni, lanciandolo nella fossa di Lucca Comics 2018.

Con Anguisomachia viene segnato un altro passo in avanti nella crescita di questo giovane autore.

 

Anguisomachia di Simone Pace

Barta Edizioni – 2018

Brossurato 19 x 26 cm – 80 pag. in B / N – 12,00 euro

 

Angelo D. Ascani

 

Hits 53 views
Categorie Recensioni

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna