Colville

Scritto da Matteo :: [Domenica, 11 Marzo 2018 15:55]
Recensione su Colville

Colville00

"Colville", prima opera voluta da Ratigher nelle vesti di Direttore di Coconino Press, è un thriller-noir a firma Steven Gilbert, dedicato dall'autore, come si evince dalla prima pagina, nientemeno che a Nick Cave e Brian De Palma.

La storia di questo volume è già di per se tenebrosa e "misteriosa", visto che Colville è stata a lungo (si parla di 1997 come primissima data di pubblicazione) una storia incompiuta.

Anche il suo autore destava curiosità, vista la sua natura schiva e la scarsa predisposizione a palesarsi in pubblico. Colville divenne quasi un mito nel panorama fumettistico indipendente americano, tanto che in molti cercarono di far luce a questo mistero. Ma è lo stesso autore, dopo svariati anni, ad uscire dal buio ristampando e ripubblicando in autonomia la versione completa e finita di Colville con tanto di 100 pagine aggiuntive. Ratigher, che ne ha seguito gli sviluppi fin dal principio, ha deciso di contattare personalmente l'autore per poi pubblicare l'opera in terra nostrana.

Steven Gilbert Colville Coconino Press Bologna 2017. Pagina 102

Ambientato a Colville, cittadina Canadese e svoltosi all'inizio degli anni Novanta, questa graphic novel è un'escalation di violenza e crudeltà, dove l'inchiostro delle pagine sembra schizzar fuori direttamente dalle ferite al posto del sangue.

Non c'è eccesso di gore, ma la narrativa fredda e silenziosa condita da una ripetizione quasi ossessiva di alcune scene rende Colville un'opera malata e schizofrenica. David, il protagonista, è ingabbiato in un circolo vizioso di criminalità dal quale si illude di potere liberamente entrare ed uscire con facilità. Mosso dal desiderio di fuggire da quella realtà per ricostruire la propria vita altrove e tentare la carriera da disegnatore, accetterà l'ultimo incarico malavitoso prima di intascare la ricompensa e fuggire. A nulla serviranno i moniti della sua ragazza, Tracy. David, come ogni teenager ribelle di quell'epoca, crede fermamente di avere il mondo in pugno. Questo lo porterà a scontrarsi con la dura legge della vita e con la spietatezza del mondo della micro criminalità di provincia.

La trama si consuma rapidamente e senza lasciar spazio a buonismi o vie di fuga, veloce e letale come il colpo di pistola con cui si apre la storia.

Colville INTERNI OK DEF 25

David dovrà scontrarsi con altri abitanti di Colville, alcuni sono personalità positive come la sopracitata fidanzata, altre sono decisamente più oscure e controverse: un ex centauro che gestisce il traffico di stupefacenti all'interno della cittadina (e che sarà la vittima designata per il "colpo" di David), il commesso del negozio di fumetti dove il protagonista spera di poter lanciare il proprio manoscritto e uno stupratore psicopatico che fungerà da mina vagante all'interno della storia, creando scompiglio e contribuendo ad aumentare il fattore "pulp" della novel.

Caratterizzato da un tratto ruvido e da un uso incredibile di luci ed ombre, che dona una nota "creepy" al fumetto, Colville è perfetto per chi cerca una storia d'impatto che colpisce come un pugno diretto allo stomaco, senza troppi fronzoli alla trama.

Il volume, brossurato in formato da 192 pagine in bianco nero 17 x 24 cm, è proposto al prezzo di 17,00 €.

Matteo"Nightdevil" Marchetti

Hits 713 views
Categorie Recensioni

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna