Lucca Comics & Games 2018 - Consigli per gli acquisti di Angelo

Scritto da Angelo D. :: [Martedì, 23 Ottobre 2018 19:14]

 

lcg 2018 mobile

 

Di listoni se ne leggono a bizzeffe e spesso e volentieri ci si ritrova a citare sempre le solite cose, sempre i soliti autori e sempre le solite realtà editoriali. Una sorta di classifica anticipata, di esaltazione volta ad esasperare il lettore medio che è alla ricerca disperata di un riferimento per spendere "bene" i sudati soldi a Lucca Comics (quando potrebbe benissimo aspettare e sfruttare eventuali sconti, iniziative editoriali, offerte) ed essere soddisfatto una volta rientrato.

Un festival del fumetto che manda in cancrena il cervello di tutti, dal qui presente che vi sta scrivendo agli editori stessi, liberando il demone sperperatore che è in noi per questo motivo mi sono auto vietato la carta di credito, troppo alto il rischio di diventare povero più del dovuto.

Ma esiste un motivo per cui questi ammassi di nomi vengono elencati morbosamente uno ad uno? La risposta che probabilmente si avvicina di più alla realtà è che stilare tali elenchi è fottutamente divertente (oltre ad essere una fonte non indifferente di discussione). Per questo sono di nuovo qui, a distanza di un anno, per rubarvi cinque minuti del vostro tempo e proporvi una serie di possibili acquisti che, a mio modesto parere, sarebbe bene tenere in considerazione.

Una serie disparata di proposte che quest'anno ho deciso di non ridurre a soli dieci volumi, ma che, al contrario, lascia una grande libertà di scelta nonostante l'ovvia impronta personale delle mie preferenze.

 

8888749 3441184

Visto il suo avvento non potevo fare a meno che citare una delle tante novità che a Lucca accompagneranno la venuta del Maestro dell'orrore Junji Ito. Dopo anni passati a pregare gli editori più disparati di portare le sue opere in Italia, pare che improvvisamente tutti abbiano deciso di proporlo con somma gioia degli appassionati di questo genere di nicchia, che pian piano sta guadagnando sempre più spazio. Gyo - Odore di Morte è forse la novità più importante presentata da Star Comics, editore che ospita l'autore, in cui creature mostruose emergeranno dagli abissi per attaccare gli esseri umani che popolano la terraferma.

Oltre alla già citata SC sono ben tre gli editori che propongono fortunatamente le sue opere. Troviamo Planet Manga, J-POP e 001 Edizioni. Oltre ai già disponibili Uzumaki – Spirale, Fragments of Horror (Star Comics) e Tomie (J-POP), stanno arrivando Brivido e altre storie, Soichi - Il libro delle Maledizioni (J-POP), Lo Squalificato (interpretazione dell'omonimo romanzo di Osamu Dazai, già interpretato a fumetto dal Maestro Usamaru Furuya), Dissolving Classroom e Remina - L'astro infernale (Star Comics), Lovesick Dead (001 Edizioni). Inutile dire che se apprezzate il genere non potete perdere alcuna delle sue opere.

 

42276754 1105024516341702 3507746966563979264 n

Continuiamo la striscia di consigli del genere horror / splatter con il ritorno di un altro Maestro qual è Hideshi Hino, che finalmente ricompare a distanza di 26 anni con Hell Baby proposto sotto l'egida di Dynit nella loro nuova linea editoriale. Hino fece il suo approdo in Italia nel lontano 1992 con Visione D'Inferno (pubblicato originariamente nel 1984), all'interno della collana Mondo Mongo della casa editrice Telemaco Comics per poi scomparire nel dimenticatoio fino ad oggi. È già stato annunciato anche Bug Boy sempre per la stessa Dynit quindi non resta altro che supportare questa seria riproposta acquistandone i volumi per rendergli giustizia.

Questa nuova collana al momento conta una decina di albi autoconclusivi, ma tra tutte le proposte mi pare doveroso segnalarvi anche la raccolta di racconti brevi Umwelt di Daisuke Igarashi, autore di pregevole sensibilità che con il suo tratto delicato è riuscito ad incantare con Children of the Sea, edito in Italia da Planet Manga. Tra le future pubblicazioni di Dynit segnalo Il Bambino di Dio dei fratelli Nishioka, autori di spicco nel panorama underground nipponico.

 

38511395 1984074368503789 4224574731933712384 n

Rimanendo ancora una volta nel genere horror, non posso far altro che citare le pubblicazioni di Hollow Press. Lo Fallo Perduto segna un passo decisivo di David Genchi che entra prepotentemente in scena con una storia che si immerge volontariamente nel profano, con una tratto che fin dal suo esordio (con La Gameti l'anno scorso) si è dimostrato inconfondibile e pieno di personalità. Sulla barca delle tentazioni di Zebedeo sale con prepotenza anche l'ultima fatica di Spugna, Gnomicide, che aggiunge un tassello succoso e pieno di mazzate a quella perla nera di Rust Kingdom, pubblicata anch'essa l'anno scorso. Assieme a Benemerenze di Satana di Marco Corona formano la prima parte di novità presentate a Treviso Comic Book Festival (TCBF), ottima sfornata di volumi che verrà rimpolpata a Lucca con Tribae, volume di debutto per Luca Brandi, e le altre opere del team di autori di HP come Sintomi del Buio, Storto e la nuova edizione di Infetto di Danilo Manzi, Aberration n.2 di Laurence Engraver, Come un insetto di Paolo Massagli e Day of the Flying Head n.4 Shintaro Kago.

 

stigmazine catalogo 11 722x1024

Sul Progetto Stigma ci sarebbe molto da dire. Dal sottolineare come questa proposta editoriale sia nata al solo scopo di rendere onore e sostanza al lavoro degli autori, all'evoluzione del concetto di "autoproduzione", al caloroso e costante riscontro che i lettori stanno man mano dimostrando a questo folto gruppo di artisti che si sono riuniti "marchiandosi" volontariamente. Rubens, costola di Tumorama (di Pablo Cammello), è la quarta fatica nata da questa unione solidale, apice dell'incontro tra alcuni degli autori più poliedrici del panorama underground quali Akab, Cammello e Spugna. Con una Nova Sin (autrice di Stelle o Sparo, edito da Bao Publishing) ad abbracciarli nel volume proposto in esclusiva con il preorder, Storia di un cadavere, frutto della sua collaborazione con Pablo (al secolo Paolo Valsecchi) che va oltre il semplice rapporto lavorativo.

Inutile dire che tutte le uscite proposte meritano attenzione, da Èpos di Marco Galli (storia rimasta nel cassetto per troppo tempo), a Storie di uomini intraprendenti e di situazioni critiche di Luca “Regular Size Monster” Negri (vincitore del Premio Boscarato come Autore Rivelazione al TCBF 2018), a Perso nel Bosco di Dario Panzeri.

 

38828282 1769703509751248 415679003764981760 n

È bene ricordare che il Progetto Stigma nasce grazie anche alla collaborazione con un editore torinese che negli ultimi anni ha saputo dimostrare di proporre una serie di volumi di spessore e di altrettanti autori di peso. Eris Edizioni oramai si è consolidata come fucina di talenti nostrani come Adam Tempesta (con Itero Perpetuo al debutto ed ora pronto a ritornare a Lucca Comics col suo nuovo Inerzia), Hurricane Ivan (di recente proposto con I Sopravvissuti, "migrati" da Linus al nuovo volume "tutto per loro"), passando per delle certezze come Fabio Tonetto e il suo mastodontico Rufolo del 2016. Nicolas de Crécy (Il Celestale Bibendum, Diario di un Fantasma, Prosopopus, ecc.), Danijel Zezelj (Babilon, Cappuccetto Rosso Redux), Jassie Jacobs (Safari Honeymoon, E così conoscerai l’universo e gli dei) sono solo alcuni dei nomi internazionali che fanno parte da tempo del loro catalogo. E proprio da quest'ultimo nasce in parte lo stile di Davide Bart. Salvemini che esordisce con Kaleido, storia di pirati (ma non solo) in piena overdose di colori. Un trip bello e buono, assaggiato brevemente in passato come fresco antipasto grazie a Nectar, volume pubblicato dall'oramai defunto Sciame Press (collettivo che ha avuto vita breve, ma intensa ed i cui componenti faranno presto parlare di sé).

 

81nCQjc4BRL

E proprio parlando di collettivi mi posso allacciare al gruppo di agguerrite autrici che, grazie al "Magister" Marco Galli, proporrà in anteprima in fiera Materia Degenere, raccolta di storie brevi pubblicata da Diabolo Edizioni. Roberta Joe1 Muci, Federica Bellomi, Monica Rossi, Elena Pagliani e Josephine Yole Signorelli (Fumettibrutti per il popolo) sono ragazze toste, figlie della fatica e del sudore ma anche e soprattutto della libertà. Passando da Doppia Goccia (storia breve in sole tre pagine di Roberta) alla prima pubblicazione per Yole, Romanzo Esplicito, sotto lo stemma di Feltrinelli, si può notare quanto carattere e potenziale grezzo c'è ancora da estrarre.

Questa realtà editoriale sta pian piano costruendosi solide spalle su cui poggiare in futuro proposte veramente interessanti. L'anno scorso ha pubblicato La Saggezza delle Pietre, opera di Thomas Gilbert che personalmente è rientrata tra le mie migliori letture del 2017 (a proposito, l'autore ha già siglato un nuovo contratto per un'altra sua opera, fossi in voi terrei ben sintonizzate le antenne per l'anno a venire).

 

43085709 2311922678835375 1641618478571978752 n

Chi mi conosce sa perfettamente quanto per me sia importante Paolo Bacilieri quindi non posso far altro che proporre la sua ultima fatica, Tramezzino, pubblicata da Canicola. Tramezzino racconta il rapporto di Daddo e Skilla, giovani protagonisti di una visione fluida della metropoli milanese. Ode ai suoi palazzi, all'architettura, alla sua infinita energia fatta di calore meccanico contrapposto al metallo gelido, fluido umano e nebbia.

Inevitabile segnalare anche le altre novità di questo editore che propone la nuova edizione di Barcazza di Francesco Cattani (autore di Luna del Mattino, pluripremiato graphic novel edito da Coconino Press), Il grifone d'oro di Gianluca Ascione per la collana Henry Darger, Io sono Mare di Cristina Portolano ed infine Famiglia Reale di Ruppert & Mulot, opera internazionale e dissacrante in cui vedremo come la nobiltà viene soggiogata dal denaro e dal sesso.

 

37978471 1179385025534931 3763764469520400384 n

Sarà capitato anche a voi di essere stati rimproverati da piccoli quando malcapitatamente si mancava di rispetto ad un anziano, in altrettanto modo vi sarà stato detto più di una volta che chi ha vissuto per tanto tempo ne ha viste di tutti i colori ed ha accumulato esperienza e saggezza tali da essere un punto di riferimento per il futuro. Quello stesso futuro che deve necessariamente imparare dal passato, ma che indirettamente appiccica alla terza età l'etichetta di cariatide altrimenti inutile per la società. Con Quattro Vecchi di Merda  Simone Angelini e Marco Taddei ci vogliono raccontare una storia horror fatta di punk, ma presumibilmente anche di quanto sia figa la vecchiaia e viceversa una tristezza la giovinezza.

Coconino Press si presenterà a Lucca con una serie di novità di peso come l'ultimo lavoro di Gipi, annunciato proprio in questi giorni ed intitolato Boschi Mai Visti. Una raccolta di opere pubblicate dal 1994 al 2003, in origine su Cuore, Boxer e Blue, più alcune storie brevi completamente inedite. Utsubora n.2 di Nakamura (collana Doku), Demon di Jason Shiga che termina con il n.4, Berlin n.3 concludendo finalmente il lavoro di Jason Lutes, Sabrina di Nick Drnaso (autore di Beverly), Il tramonto del Sea Breeze di Vitt Moretta (uscito per il TCBF) ed altro ancora rimanendo in'attesa dell'ultima opera di Vincenzo Filosa.

 

43788026 10160986842645367 2028103129337167872 n

Non poteva mancare un accenno alle opere del mostro sacro del fumetto giapponese Osamu Tezuka, riproposte o finalmente pubblicate dopo anni di richiesta da parte del pubblico. L'uscita de La ragazza dai mille volti, la nuova edizione de I Tre Adolf, Barbara e tutta la collana dedicata al Maestro da parte di J-POP, in collaborazione con Hazard Edizioni che ha da sempre curato il folto mondo del Dio del Manga, non fa altro che omaggiare ancora una volta questo autore e renderlo nuovamente accessibile a tutti. Assieme a 001 Edizioni – Hikari, con i loro volumi in grande formato (con Shumari in corso e Nanairo Inko n.1 in anteprima alla fiera), formano una nuova proposta editoriale importante.

Da segnalare anche la continua proposta dei grandi del fumetto nipponico come Leiji Matsumoto che sarà presente a Lucca Comics. L'inedito I Cinque della Vendetta finalmente approda in Italia grazie al lavoro dell'Associazione Culturale a lui dedicata, attiva da alcuni anni e sempre più impegnata alla divulgazione delle sue opere. Go Nagai figura sempre tra le novità, a questo giro grazie a 001 Edizioni – Hikari che ci propone Il Leone Nero. Shigeru Mizuki (pubblicato in passato da Rizzoli Lizard) ritorna con una raccolta de Le spaventose avventure di Kitaro (J-POP). Il fiume Shinano n.1 di Kazuo Kamimura arriva grazie a Coconino Press.

 

43760070 10161193271610457 2929883924618280960 n

Il 2018 lo ricorderò come l'anno di Marco Corona non solo per Le Benemerenze di Satana precedentemente citate per Hollow Press, ma anche per La Galaverna, ultima fatica edita con 001 Edizioni. Un feticcio, una madre che allatta, il susseguirsi degli eventi che non puoi o non vuoi cambiare... la spiritualità, il mistico, la magia che riesce a diffondere Marco nelle sue tavole è qualcosa che mi ha stregato fin dalle prime immagini proposte in anteprima per questo motivo questo volume sarà uno dei miei primi recuperi.

Oltre al graphic novel di Corona l'editore sarà presente in fiera con Slasher di Chuck Forsman, autore conosciuto per The End of the Fucking World. Mentre sono in attesa del debutto italiano di Aniss El Hamouri con il suo Come un brivido, autore belga marocchino che si sta facendo strada nel panorama delle Bande Dessinée.

 

31Nb4sM4LjL. SX322 BO1204203200

L'opera di Giacomo Nanni è nelle librerie da alcune settimane per questo motivo potrebbe essere un azzardo proporla in una lista in cui, in teoria, si dovrebbe segnalare solo le novità. Un azzardo che sono disposto a cogliere per questa opera che viene considerata tra le più importanti dell'anno da chi la critica la fa di mestiere o comunque meglio di me. Prima di Adamo, penultimo lavoro dell'autore, raccontava come l'essenza umana poteva essere in un certo senso trasferita nei secoli. Con Atto di Dio, edito da Rizzoli Lizard, l'autore vuole andare oltre per distruggere probabilmente quella sensazione di onnipotenza che la nostra specie gusta impropriamente da tanto, troppo tempo.

 

9788804705901 0 0 0 75

Non potevo lasciare in disparte l'uscita di alcuni libri e saggi che meritano sicuramente attenzione. Mondadori Ink a fine mese pubblicherà il Frankenstein di Mary Shelley con le illustrazioni di Bernie Wrightson in un pregevole cartonato. Autore dal tratto mastodontico che ci ha purtoppo lasciato il 18 marzo 2017. Nicola Pesce Editore invece ci propone il lavoro di Andrea Grieco, Out of my Brain, saggio su uno dei suoi autori di punta, Miguel Angel Martin. L'autore spagnolo di fama mondiale diventato famoso per il suo pionieristico Brian The Brain. Comicon Edizioni prosegue il lavoro svolto su Robert Crumb con Art & Beauty, un art book che ha avuto una gestazione di 20 anni e che vuole immergerci nel personale immaginario femminile dell'autore.

 

43082487 1893616184066729 5597600910889975808 n

Simone Pace non è propriamente un esordiente. Chi ha seguito i suoi passi in questi mesi sa benissimo quanto questo giovane autore sia stato produttivo, collaborando al progetto Sciame Press con la rivista aperiodica Armata Spaghetto, autoproducendo Axis Mundi con Kevin Scauri, pubblicando il web comic Kersos sviluppato assieme a Michele Monteleone ed ora approdando col supporto di Barta Edizioni come autore completo. Anguisomachia racconta come i problemi della vita quotidiana scompaiono quando la terra trema e tutte le certezze diventano polvere.

 

Midnight Harvest

Giunti alla fine di questo percorso voglio spendere ancora due parole per il sottobosco di autoproduzioni che ogni anno sbarcano nella Self Area e soprattutto al Borda Fest. In particolare voglio citare i ragazzi di Doner Club, una banda di talenti che negli anni hanno saputo dimostrare il loro potenziale e che a questo giro propongono seguiti e novità. Davide Minciaroni prosegue il suo Graveyard Kids con il numero 3 e aggiunge alle proposte Midnight Harvest, una storia di paura immersa nel buio dei boschi. Dario Sostegni, conosciuto ai più per Sempre Insieme pubblicato per Canicola, porta in fiera Ravers Fantasy, un tuffo psichedelico al servizio delle sfumature di grafite. Una menzione anche per L'Uomo Svastico di Federico Zeta Zottis, con il secondo volumetto della sua serie nazi-ironica, il quattordicesimo volume di Snuff Comix curato da Oral Giacomini e "Timother era un ragazzo tranquillo" di Francesco Gnomo Speleologo, Dat Future Edizioni.

 

Concludo consigliando forse l'unica cosa veramente utile ossia quella di usare la propria testa, selezionando i titoli che piacciono a voi, indipendentemente da quello che la massa segue e che i media propongono insistentemente. Solo in questo modo riuscirete ad essere veramente soddisfatti dei vostri acquisti, nonostante gli inevitabili capitomboli che tappezzeranno il vostro cammino di lettori. Scoprirete inoltre che è più facile del previsto poter scambiare due parole con la maggior parte degli autori, spesso e volentieri più che disponibili non solo a dediche, ma al confronto con il proprio pubblico.

Siate curiosi, voraci ed insaziabili.

Angelo D. Ascani

Categorie Articoli

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna