Anteprimae Manga - Giugno 2018

Scritto da Luca Auron :: [Giovedì, 31 Maggio 2018 19:33]

Con un caldo sempre più asfissiante, non è strano vedere qualcuno battere la fiacca: Panini e Star Comics questo mese offrono ben poco, il piccante "Nana e Kaoru" la prima, nessuna serie nuova la seconda. Per fortuna ci pensano JPOP, Goen, Dynit e Flashbook a riempire gli scaffali con prodotti niente male. Ma bando alle ciance e vediamo come iniziare l'estate!

 

PANINI

 

NANA E KAORU di Ryuta Amazume

13x18 B. b\n 192pp. €5,50

nana e kaoru 1

 

Trama: Kaoru è il tipico adolescente con gli ormoni a mille, Nana la sua amica d’infanzia diligente e studiosa. Quando però i voti di Nana iniziano a calare, la professoressa responsabile le suggerisce un hobby per staccare il cervello e liberare la mente; guarda caso Kaoru è fissato con il BDSM e cosa c’è di meglio del bondage per superare i propri limiti e sentirsi sé stessi?

Perché iniziarlo? Perché “Nana e Kaoru” non è un hentai, ma un manga erotico nel quale le pratiche e le sensazioni derivanti da esse vengono analizzate nel dettaglio, andando oltre al puro fanservice ecchi di altre serie. Se vogliamo fare i filosofi, è un manga sul voler sentirsi liberi dalle catene della società e sul lasciarsi guidare dal piacere.

Perché non iniziarlo? Se, come a me, non vi piace il BDSM, parte della “magia” di “Nana e Kaoru” si perde e rimane solo il rapporto tra i due protagonisti che da solo non regge la baracca.

 

 

 

 

nanakaoru1

nanakaoru2

 

JPOP

 

KAKEGURUI TWIN di Homura Kawamoto e Kei Saiki Vignettae Logo3

12x16,9 B. b\n e col. Con sovracc. 200pp. €6.90

Kakegurui Twin 1 cover 1

 

Trama: Che belli i primi giorni in una scuola nuova, soprattutto se si è entrati con una borsa di studio e si può far conoscenza dell’èlite giapponese: divise eleganti, arredamento di classe e... una passione sfrenata per le scommesse che governano la vita all’interno della scuola. La distinzione tra padroni e animali, tra chi hai soldi e chi i debiti colpisce anche la protagonista, Mary Saotome, già conosciuta nella serie principale di “Kakegurui”, che dovrà fin da subito mettere a dura prova le sue capacità deduttive e il suo sangue freddo per poter contrastare quella feccia che sarà pure ricca, ma che ha al posto del cuore un bidone della spazzatura.

Perché iniziarlo? Se amate il gioco d’azzardo o state apprezzando “Kakegurui”, “Kakegurui Twin” è un acquisto più che azzeccato, visto che qualitativamente non si discosta dalla serie principale ed è possibile leggerlo anche senza aver letto quest’ultima.

Perché non iniziarlo? Se vi stanno antipatiche le ragazze di sangue misto con i codini e atteggiamento da tsundere o semplicemente non apprezzate Mary, allora rimanete sulla serie principale dove ha un ruolo più secondario.

 

kakeguruit1

kakeguruit2

 

WONDERLAND di Yugo IshikawaVignettae Logo3

12,4x18, B. b\n con sovracc. 192pp. €6,50

61iW pEhFIL. SX351 BO1204203200

 

Trama: Svegliarsi nel proprio letto e vedendo che tutto ciò che ci circonda è diventato enorme sarebbe già abbastanza traumatico di per sé, se poi aggiungiamo che il nostro gatto usa i propri padroni come un topolino giocattolo sbattendoli qua e là uccidendoli, allora bisogna pregare sia tutto un sogno. Purtroppo non lo è, e Yukko grazie alla sua astuzia e al suo cane Poco, riesce a fuggire dalla propria abitazione per poi scoprire che l’intera prefettura ha subito la stessa sorte, ovvero tramutati in esseri microscopici, proprio come Alice nel famoso romanzo; le similitudini non si fermano, visto che la protagonista verrà salvata dall’attacco di altri cittadini spaventati proprio da una misteriosa ragazza di nome Alice...

Perché iniziarlo? L’incipit è tanto bizzarro quanto spaventoso, facendo immaginare al lettore quanto pericoloso possa essere il nostro mondo se non potessimo contare sulla nostra statura e forza fisica. Anche gli ottimi disegni aiutano ad immergere il lettore in un mondo così gigantesco.

Perché non iniziarlo? L’unico motivo è che lo confondiate per i ventordici titoli ispirati al romanzo di Lewis, ma lì sarebbe più una mancanza di attenzione da parte vostra.

 

wonder1

wonder2

 

RACCONTI DI GUERRA - GENSO GYNAECOCRACY 2 di Hiroaki Samura

genso gynaecocracy jp 2

 

Trama: Seconda raccolta di storie brevi a tema femminile scritte e disegnate da Samura. Questa volta il piatto principale è dato da un’inquietante storia familiare infestata dalla presenza di un pittore maledetto, Ivan Gore, i cui disegni raccapriccianti tormentano una vedova e la propria figlia.

Perché iniziarlo? Se apprezzate Samura e avete già letto la prima raccolta, non c’è motivo di evitare questa seconda collezione di storie brevi.

Perché non iniziarlo? Se non apprezzate l’atmosfera gotica o lo stile di Samura, “Racconti di Guerra” potrebbe essere un acquisto superfluo.

 

 

 

 

 

 

gyno1

gyno2

 

RE: LIFE IN A DIFFERENT WORLD FROM ZERO – VOLUME 3 – LA VERITÀ DI ZERO di Tappei Nagatsuki e Daichi Matsuse

12x16,9, B. b\n col. Con sovracc. 192pp. €5.90

Re Zero kara Hajimeru Isekai Seikatsu Daisanshou Truth of Zero cover

 

Trama: Se siete tra i pochi a non aver visto l’acclamata serie anime di qualche tempo fa, Subaru è un hikikomori che viene magicamente trasportato in un mondo parallelo. Qui si rende conto di avere un potere, ricominciare la propria vita in caso di morte, partendo da determinati “checkpoint”; questo si rivelerà parecchio efficace nell’aiutare la mezzelfa Emilia e tutto il cast che la circonda, come le domestiche demoniache Rem e Ram o la ladruncola Felt o ancora il famiglio di Emilia, Puck. Nello specifico la serie che inizia questo mese in Italia riprende dal ritorno alla capitale da parte di Subaru e Emilia per un incontro con i diversi candidati al governo del regno.

Perché iniziarlo? Sarà banale dirlo, ma essendo la terza parte di una serie, è un acquisto fondamentale se si è già letto le parti precedenti e si è immersi nella storia di Subaru e compagnia.

Perché non iniziarlo? Se ci si accontenta della versione animata o si preferisce la lettura delle light novel, il manga potrebbe essere un acquisto superfluo.

 

 

zero1

zero2

 

GETTER ROBOT DEVOLUTION di Go Nagai, Shimizu e Shimoguchi

Getter Robot Devolution Uchuu Saigo no 3 bunkan cover

 

Trama: Retelling della famosissima serie mecha, “Getter Robo Devolution” ci offre un nuovo inizio della storia di Ryoma, ovvero da un attacco subito nella sua scuola in cui hanno perso la vita diversi suoi compagni di classe, compresa Michiru, l’unica a trattarlo con gentilezza. In questa occasione Ryoma entra in contatto con il Getter Robot, mecha alimentato dall’energia omonima risalente fin dall’alba dei tempi. Dimostratosi capace di guidare il robot da combattimento, il protagonista verrà arruolato dal dottor Saotome e assieme ai compagni di squadra Hayato e Musashi, guiderà i tre Getter Robot contro chi minaccia la pace.

Perché iniziarlo? Spesso si considerano i manga sui mecha una reliquia del passato, ma grazie a operazioni come questa, il lettore odierno può interessarsi al genere non facendosi scoraggiare da un tratto ageè o dalla conoscenza recondita sul mondo narrativo in cui questa serie è ambientata.

Perché non iniziarlo? Per chiunque non sia minimamente interessato ad alabarde spaziali, trivelle galattiche o quant’altro i “robottoni” hanno offerto nelle scorse generazioni, questa serie non farà cambiare idea a riguardo. Non siamo davanti al nuovo “Gurren Lagann” o “Code Geass”, serie che sono riuscite a far breccia anche a chi di mecha non ne aveva mai sentito parlare.

getter1

getter2

 

URATARO di Atsushi Nakayama

12x16,9 B. b\n col. Con sovracc. 192pp. €5.90

Uratarou cover

 

Trama: Il Kijin, un essere immortale con più di 800 anni sulle spalle rinsecchite, dalla chioma bianca e degli occhi che manco il rinnegan in “Naruto” vive in completo isolamento da moltissimi anni, almeno fino a quando una giovane principessa di quindici anni, Chiyo, lo implora di donarle la vita eterna. Urataro, questo il vero nome del Kijin, è chiaro: non si può trasmettere l’immortalità, ma allo stesso tempo è incuriosito dal simbolo tatuato sulla schiena della fanciulla, un possibile indizio sulla possibilità finalmente di poter morire.

Perché iniziarlo? L’atmosfera fantasy giapponese con yokai, mostri e personalità storiche è un terreno fertile per la fantasia di Atsushi, noto ai più come character designer della serie “Danganronpa”.

Perché non iniziarlo? La sensazione di manga troncato diventa evidente da metà storia circa, con una parte finale che corre più veloce del Bolt dei tempi migliori.

 

 

 

uratarou1

uratarou2

 

GOEN

 

ZELPHY OF THE AION di Etoruji Shino

12,2x17,8 B. b\n con sovracc. 184pp. €5,95

KonoJinruiikinoZelphy1

 

Trama: Ultimo di una potente dinastia di regnanti, Lisja Lion Iiphadzit dopo la guerra è caduto in disgrazia, frequentando la stessa scuola dei suoi sudditi e lavorando come idraulico (o meglio, come uccisore di vermoni giganti che invadono le tubature). Non che gli manchi la voglia di riemergere: ha provato più volte ad entrare nell’esercito, ma a causa del suo corpo minuto e un cuore artificiale che gli blocca la crescita, è sempre stato scartato, nonostante gli ottimi risultati in tutti gli altri campi. Come da tradizione in questo genere di storia, l’arrivo improvviso di una banda di pirati spaziali tra cui un gatto parlante e un robot multifunzione, e una poliziotta spaziale in cerca di criminali da rinchiudere porterà il giovane Lisja ad intraprendere la più grande delle avventure in giro per lo spazio.

Perché iniziarlo? La fantascienza, i viaggi spaziali, intelligenze artificiali, animali parlanti, ragazze procaci in tute spaziali aderenti... c’è un po’ di tutto in “Zelphy of the Aion”.

Perché non iniziarlo? Il tratto colpisce solo nelle ambientazioni, nelle navi spaziali e robottoni vari, altrimenti non spicca in nessun modo.

 

zelphy1

zelphy2

 

NOI TRE di Yuki Shiraishi

11x17 B. b\n con sovracc. 192 pp. €4,95

AnokonoToriko1

 

Trama: Yori, Shizuku e Subaru da bambini avevano un sogno: diventare delle star e stare sempre assieme sostenendosi a vicenda. Gli anni però passano, Yori si è ormai trasferito in un’altra città e il suo talento sembra ormai sparito. Tutto cambia quando alle superiori si trasferisce in un’altra scuola e ritrova i suoi amici d’infanzia: Shizuku è un’affermata modella e Subaru un attore prodigio con schiere infinite di fan; tuttavia sente di potersi riavvicinare ai due nonostante il successo e soprattutto poter dire a Shizuku quello che fin da bambino prova per lei, sempre che Subaru glielo lasci fare.

Perché iniziarlo? Se vi piacciono i triangoli amorosi tra riflettori e telecamere, “Noi tre” vi può accontentare, soprattutto se sopportate i vari clichè del caso (mi piacerebbe diventare un figo solamente togliendomi gli occhiali e sbottonando la camicia, lo ammetto).

Perché non iniziarlo? Yawn... Ah sì, personaggi noiosi e situazioni viste e riviste. Neanche il tratto brilla per originalità, così come il character design blando come la personalità dei protagonisti.

 

 

 

noitre1

noitre2

 

LES MISERABLES di Takahiro Arai e Victor HugoVignettae Logo3

11x17 B. b\n e col. con sovracc. 252pp. €5,95

61f64RrI7UL. SX351 BO1204203200

 

Trama: 1795, Francia, Regione di Brie, Faverolles, Jean Valjean è un giovane uomo appartenente all’ultimo grado del cosiddetto Terzo Stato: lavora instancabilmente per provvedere alla sua famiglia ma purtroppo i soldi non bastano mai. Preso dalla disperazione, cede alla tentazione di rubare una pagnotta con cui sfamare i suoi sette bambini, ma viene catturato e sbattuto in prigione. La condanna è di quattro anni, ma i suoi ripetuti tentativi di evasione lo fanno restare per ben diciannove anni. Senza più notizie dalla famiglia, Jean comincia a vagabondare ma i suoi precedenti penali e il suo aspetto minaccioso lo portano a isolarsi sempre più, almeno fino a che un vecchio e umile vescovo gli offre ospitalità...

Perché iniziarlo? Come per “Anna dai capelli rossi” il mese scorso, il fascino di avere in versione manga un classico della letteratura mondiale è innegabile, soprattutto se il prodotto è curato come in questo caso.

Perché non iniziarlo? È pur sempre un adattamento di un’opera letteraria, quindi se non si è letto l’originale non si capirebbe il lavoro di adattamento che c’è stato dietro.

 

miserables1

miserables2

 

PANDORA IN THE CRIMSON SHELL – GHOST URN di Koushi Rikudo e Masamune Shirow

12,2x17,8 B. b\n col. Con sovracc. 196pp. €5.95

23310827

 

Trama: Su una nave da crociera una ragazza sta giocando con una vecchissima console portatile, mostrando un’agilità con le dita impressionante che cattura l’attenzione di una formosa donna che la scambia per un cyborg. Infatti la ragazza, di nome Nene Korobi, ha un corpo interamente robotico, testa esclusa; la procace turista invece è una famosa scienziata a capo di un’enorme azienda di robotica e si chiama Delilah Uzal. Con lei c’è Clarion, robot da combattimento dall’aspetto di una gothic lolita, fortissima e agilissima, che ha a sua disposizione il dispositivo Pandora, attivabile inserendo la mano... nelle sue mutandine?

Perché iniziarlo? Se vi piacciono gli ecchi, lo sci-fi e l’azione fuori di testa, “Crimson Pandora” può essere una buona scelta per ammazzare il tempo.

Perché non iniziarlo? Perché non offre davvero nulla di nuovo nei generi di appartenenza.

 

 

 

pandora1

pandora2

 

DYNIT

 

TOKYO KAIDO  di Minetaro Mochizuki
17x24 B. b\n 212pp. €16,90

tokyokaido1

Trama: Hashi, Hana e Hideo vengono respinti dalla società a causa delle loro “peculiarità” e vivono in una clinica specializzata... Un’opera surreale e spietata che porta il lettore a interrogarsi su cosa sia veramente la normalità. [da Anteprima di Aprile 2018]

Perché iniziarlo? Se è piaciuto “Chisakobe” dello stesso autore o si cerca un manga che vada a fondo nella psiche degli emarginati, “Tokyo Kaido” vi offre tutto questo in tre comode uscite.

Perché non iniziarlo? Se per voi i poteri ESP vanno usati in spettacolari combattimenti all'ultimo sangue, qua non ne trovate.

 

 

 

 

 

 

 

tokyo kaido1

tokyo kaido2

 

SOTTO UN CIELO DI COLLANT di Shun Umezawa

17x24 B. b\n 452pp. €29,90

pantystocking sora

 

Trama: Raccolta di racconti dissacranti e politicamente scorretti che squarciano il velo sul lato più cupo e nascosto della società giapponese. Perdenti, fuori casta, prostitute e yakuza sono protagonisti di tre storie che hanno come comun denominatore il... sesso! [da Anteprima di Aprile 2018]

Perché comprarlo? Uno spaccato della società giapponese unito dal filo conduttore del sesso è già interessante, se poi consideriamo che quest’opera ha vinto diversi premi in patria, c’è un motivo in più per acquistarlo.

Perché non comprarlo? Quando si acquista una raccolta di racconti c’è sempre il timore che la maggior parte di essi giustifichi l’acquisto e con ben trenta euro in sospeso...

 

 

 

 

 

collant1

collant2

 

OUR SUMMER HOLIDAY di Kaoru Ozaki

17x24, B. b\n 216pp. €16,90

9788882133375

 

Trama: Natsuru, talento undicenne della squadra di calcio della propria scuola ha due problemi in questo momento: le ragazze non gli rivolgono più la parola e il suo allenatore, malato di cancro, è stato sostituito da uno arrogante e antipatico che vede la sua bassa statura come un limite (forse non conosce la storia di Messi, chissà). La morte qualche anno prima del padre, sempre per un tumore, lo rende sensibile all’argomento e quando scopre che una sua amica, Rio, vive da sola con il fratello contando sui pochi soldi lasciati dal padre, la sua parte solidale ha la meglio. Tuttavia Rio nasconde un segreto che lo tormenterà e metterà in dubbio la sua generosità.

Perché comprarlo? La storia è ben raccontata e c’è una certa dolcezza nel rapporto tra l’altissima Rio e il nanetto Natsuru, al di là di tutto ciò che gira attorno al segreto di lei.

Perché non comprarlo? Capisco che il prezzo dipenda dall’edizione “gigante” per gli standard del genere e questo inficia su un prezzo che è decisamente alto per il contenuto che offre.

 

 

oursummer1

oursummer2

 

Luca "Auron" Piscitelli

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna